Pasquato, dalla Russia con amore: “Un sogno poter tornare alla Juve”

Pasquato, dalla Russia con amore: “Un sogno poter tornare alla Juve”

L’ex rossoblù, ora in Russia, ha parlato della sua esperienza e di un sogno irrealizzabile.

Cristian Pasquato è di proprietà della Juve dal 2003, ma i bianconeri non hanno mai definitivamente creduto in lui lasciandolo spesso partire in prestito. E’ stato anche rossoblù, stagione 2012/2013 con 15 presenze e 2 gol, poi nell’anno della promozione Pasquato segnò al Dall’Ara da avversario con la maglia del Pescara nella finale di ritorno playoff.

Ora è in Russia, al Samara, ma non sta andando benissimo la sua squadra, ultima in classifica. Pasquato racconta la sua esperienza a Itasportpress: “I primi due giorni sono stati difficilissimi – ha ammesso il trequartista – qui è tutto diverso, poi ho dovuto imparare la lingua, io che non parlavo neanche l’inglese. E’ stata una scelta coraggiosa, che in pochi avrebbero fatto. E’ vero, siamo ultimi, ma veniamo da un pareggio e credo molto nella squadra, nei compagni, poi il campionato è molto equilibrato e ce la giochiamo. La Juve? Sono di loro proprietà dal 2003, ma se non sono lì probabilmente non merito di starci, non ci penso più anche se vestire la maglia bianconera sarebbe un sogno”. Un commento anche sulla sua ex squadra, il Pescara: “Ha mantenuto l’ossatura della scorsa stagione – ha proseguito Pasquato – poi in panchina c’è un grande allenatore come Oddo, un tecnico meticoloso e che non lascia nulla al caso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy