Parte l’MLS: Montreal in cerca di gloria

Parte l’MLS: Montreal in cerca di gloria

Gli Impact cercheranno di migliorare il risultato dello scorso anno

Catapultandoci nel calcio americano, che avrà inizio Domenica 6 Marzo, al quale partecipano anche squadre canadesi (tra le altre il Montreal Impact sempre di proprietà di Joey Saputo), constatiamo che si tratta di un campionato in costante crescita.

Oltre al numero elevato di giocatori di un certo spessore i quali trascorrono la “pensione” in USA (tra gli altri i nomi più importanti sono quelli di Villa, Pirlo, Lampard) ci sono tanti giocatori che raggiungono la MLS per dare una scossa alla propria carriera in leggero declino. Quest’anno poi sembra che le squadre abbiano puntato più sulla sostanza che sui nomi illustri. Chissà che un giorno possano raggiungere i propri colleghi anche i goleador europei come Ronaldo o Messi, soprattutto CR7 ha lasciato più di una volta aperta la porta degli States per il futuro, oltre gli inviti mandati dai colleghi di raggiungerli. Ci sono anche altri numeri che rendono ancor meglio l’idea che il campionato ha assunto livelli sempre più alti, e sono quelli dei telespettatori che seguono il campionato. Le società sono 20 al momento, ma dovrebbero diventare 23 entro il 2018, con 15 impianti i quali fanno gola a molte altre nazioni e 21.574 presenze in tribuna. Significa un’impennata del 12,7% sul 2014, +42,8 % rispetto a 10 anni fa.

Tra le squadre facenti parte di questo campionato c’è il Montreal Impact (come accennavamo in precedenza vede lo stesso proprietario del Bologna F.C). La squadra canadese trainata da Drogba e Piatti (ex Lecce), quest’anno più che mai deve dimostrare di essere in grado di vincere tutte le possibili competizioni ed augurarsi di non avere le stesse sorti dello scorso anno. Infatti, lanciando un’occhiata agli eventi precedenti, il Montreal è arrivato sino ai quarti di finale di Play-Off (dove ha perso contro i Colombus Crew) ed inoltre ha conquistato le finali sia della Champions League, sia della Coppa di Canada perdendole entrambe in finale. In Canada da Vancouver, in Champions dal Club America. In patria, Saputo e i suoi batterono Toronto guidata dal gioiellino italiano Sebastian Giovinco, ed è proprio contro questa squadra che il Montreal Impact disputerà il suo personale derby.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy