Parma, l’offerta non c’è

Parma, l’offerta non c’è

La busta c’è, ma non l’offerta. Tutto sospeso per il Parma, l’ultima asta è andata deserta. Una busta entro le dodici è arrivata ma al momento si tratta solo di una manifestazione di interesse. Si tratta dell’imprenditore Corrado, ad di The Space Cinema. Nella busta è stata indicata la cifra di 4.6 milioni, sufficiente per acquistare il club ma l’inghippo persiste sul debito sportivo. Corrado ha presentato una manifestazione di interesse subordinata alla garanzia che i 22 milioni di debito sportivo non subiranno variazioni. Condizione impossibile da accettare viste tutte le variabili tra creditori e giocatori sotto contratto. In trattativa privata esiste anche la manifestazione di interesse dell’ex campione di baseball Mike Piazza, pure in questo caso dipendente dalla certezza del debito sportivo. Oggi è previsto l’incontro dei curatori con il giudice Rigato e il comitato dei creditori, l’intenzione è di procedere per trattativa privata ma è necessario capire come arrivare a questo punto e se, realmente, ci potrebbero essere dei vantaggio per i possibili acquirenti. I tempi sono comunque strettissimi, il 15 giugno scade l’esercizio provvisorio ed entro il 30 bisogna iscriversi al campionato. C’è speranza, ma anche la paura di ripartire dalla D.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy