Palermo-Bologna: i migliori e i peggiori

Palermo-Bologna: i migliori e i peggiori

Da Mirante a Mbaye, da Destro al vento, ecco i migliori e i peggiori della sfida del Barbera

I MIGLIORI
ANTONIO MIRANTE – Per due volte compie un gesto tecnico da accademia dei portieri: tuffo sulla sinistra a bloccare in presa altrettanti rasoterra insidiosissimi a fil di palo. E questo con disinvoltura, senza accentuare la parata in senso spettacolare. Se il Bologna prende pochi goal è in buona parte merito suo. Conte, ohi, brisa fèr l’èsen.
IBRAHIMA MBAYE – Anche stavolta una rivelazione per sicurezza e affidabilità. Non è che l’arrivo di Zuniga lo ha svegliato dal letargo? La domanda adesso è: con lui, Rossettini e Ferrari a destra (ci sarebbe anche Krafth) e Masina, Morleo e Constant a sinistra, il colombiano giocherà qualche partita?
I TIFOSI AL SEGUITO DELLA SQUADRA – Ormai sono stabili nella classifica dei migliori. Questa volta con la menzione d’onore per il coraggio di affrontare un atterraggio a Punta Raisi.
I PEGGIORI
FRANCO VAZQUEZ – Si sfoga in modo insensato contro Iachini per la sostituzione. Ah, ho capito perché: non era più abituato a ricevere ordini da un allenatore vero e quando si è accorto che non era uno scherzo è esploso. Povero Iachini, a parole volevano tutti il suo ritorno; nei fatti c’è chi preferiva Bosi o Schelotto.
MATTIA DESTRO – Voglio fare lo spietato: accidenti Mattia, almeno un pallone dei tanti buoni che hai avuto dovevi metterlo dentro. Dai, rifatti domenica e ti cancello il segno blu.
IL VENTO DELLA FAVORITA – Nel vortice degli allenatori ingaggiati di recente, Zamparini deve avere assunto per sbaglio anche Eolo.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy