Pagliuca: “Destro si è ripreso, bene Giaccherini e Diawara. La sfida di Udine?..”

Pagliuca: “Destro si è ripreso, bene Giaccherini e Diawara. La sfida di Udine?..”

Gianluca Pagliuca parla del momento attuale del Bologna e presenta la sfida di domani alla Dacia Arena

Il giornale on-line mondoudinese.it, ha avvicinato l’ex portiere del Bologna e della Nazionale, Gianluca Pagliuca.

Pagliuca, il Bologna arriva a Udine con una salvezza praticamente già conquistata…

La matematica ancora non c’è, comunque trenta punti sono tanta roba, se pensi che siamo partiti con le prime tre gare perse… Poi sicuramente l’arrivo di Roberto Donadoni ha provocato un’inversione di tendenza, il suo arrivo è stato molto positivo.

E alcuni giocatori sono esplosi…

Destro si è ripreso, Giaccherini sta giocando bene e poi c’è la rivelazione Diawara. L’ambiente è molto soddisfatto, anche nell’ultima gara la squadra ha disputato un buon secondo tempo contro la Fiorentina.

L’Udinese, al contrario, è ancora a caccia di un’identità. Che idea si è fatto del team di Colantuono?

L’Udinese è una squadra più adatta a giocare in trasferta, in casa fa fatica. Personalmente mi auguro che faccia fatica anche domenica… (sorride, ndr). Comunque 27 punti non sono male, penso che, come il Bologna, abbia una classifica quasi tranquilla. Ovvio con tre punti in meno c’è un po’ più di ansia, ma credo che le squadre che si equivalgano.

Vista dall’esterno, quale può essere la causa di questo campionato altalenante?

Non saprei.. sicuramente Colantuono ha un modo di giocare diverso da Stramaccioni e Guidolin, ma ripeto la posizione di classifica è accettabile.

E mentre a Udine si è puntato sull’usato sicuro, a Bologna stanno esplodendo i giovani…

Come dicevo prima, la vera sorpresa è Amadou Diawara…per continuare la lettura CLICCA QUI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy