Pagliuca al QS: “Meglio di Mirante solo Buffon, merita la chiamata di Conte”

Pagliuca al QS: “Meglio di Mirante solo Buffon, merita la chiamata di Conte”

In un’intervista al Resto del Carlino, Gianluca Pagliuca parla della stagione di Antonio Mirante e delle possibilità di vederlo con la maglia della Nazionale.

Che Antonio Mirante stia attraversando probabilmente la miglior stagione della sua carriera è sotto gli occhi di tutti. Ma se a ribadirlo è una leggenda del ruolo come Gianluca Pagliuca, recordman di presenze in serie A, allora tutto acquisisce un’altra valenza. Anche perché l’ex estremo difensore rossoblù può vantare tre partecipazioni ai Mondiali e sa perfettamente cosa significhi vestirsi di azzurro.

Antonio ha tutte le carte in regola per giocare in Nazionale. Assieme a Buffon è il miglior numero uno italiano, è esperto e bravo a fare tutto. Le sue grandi capacità tecniche e umane – dice l’attuale coordinatore dei portieri del settore giovanile del Bologna – gli stanno permettendo di dare serenità all’intero reparto”.

Insomma, Mirante è ormai considerato una garanzia e la chiamata del CT Antonio Conte appare sempre più possibile. “Apparte Buffon, credo si giocherà il posto con Perin e Sirigu – l’opinione di Pagliuca -. Con tutto il rispetto, penso che Antonio sia molto meglio di Padelli, che recentemente è stato convocato”.

Il merito dei 22 punti conquistati dal Bologna passano per buona parte dai guantoni di Mirante. Basti ricordare le tre super parate contro il Milan, fondamentali per espugnare San Siro. Eppure c’è chi ha criticato il portiere rossoblù dopo il gol subito da Pepe. “Non poteva fare nulla di più: il velo di M’Poku gli ha impedito di vedere partire il tiro. La sconfitta è dovuta ad una mancanza di continuità, ma girare a quella quota è tanta roba“.

Ma che voto da Pagliuca al girone d’andata della squadra di Donadoni? “Un bel sette. Dopo un terribile inizio, con il nuovo mister i ragazzi si sono rialzati. Gran parte del merito va proprio a Roberto, che si sta dimostrando un tecnico preparato e che riesce a creare un rapporto coi giocatori basato sul dialogo“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy