Ora tocca a Floccari, riuscirà a non far rimpiangere Destro?

Ora tocca a Floccari, riuscirà a non far rimpiangere Destro?

Con l’infortunio di Destro toccherà a Floccari prendere il suo posto al centro dell’attacco, il centravanti ex Sassuolo, fin qui in ombra, dovrà dimostrare di essere all’altezza del numero 10 rossoblu.

Il Bologna ha collezionato una sola vittoria nelle ultime sette gare e non è ancora riuscito a raggiungere i 40 punti per chiudere il discorso salvezza, ad aggravare la situazione arriva anche l’infortunio di Destro che dovrà stare fuori per cinque settimane.

I problemi del reparto offensivo si erano già palesati nelle ultime uscite con soli tre gol segnati dall’inizio di febbraio a oggi. Ora con l’infortunio del capocannoniere della squadra sarà ancora più complicato trovare la via del gol, sta a Donadoni cercare la soluzione migliore per sostituire il numero 10. L’opzione più facile sembra quella di schierare al suo posto Sergio Floccari, il sostituto più naturale, ma non sono da escludere le alternative di un tridente leggero con Giaccherini-Brienza-Mounier o addirittura un cambio di modulo passando al 4-3-1-2 con Brienza dietro al tandem Giak-Floccari.

Proprio Floccari è arrivato al Bologna nella sessione invernale per sostituire Destro in situazioni di emergenza come questa, ma l’attaccante ex Sassuolo finora non ha convinto e sembra essere anche lui in calo fisico come il resto della squadra. Il numero 99 ha collezionato fin qui nove presenze di cui soltanto due dal primo minuto, contro Frosinone e Palermo: tanto sacrificio, ma pochi spunti in fase realizzativa con un solo gol all’attivo. A inizio stagione con la maglia neroverde aveva decisamente un altro ritmo con quattro gol segnati in sette presenze, qui a Bologna invece non è ancora riuscito a trovare la giusta sintonia con la squadra, risultando poco incisivo. Il suo rendimento sotto le aspettative è dovuto probabilmente a una condizione fisica non ottimale: sta accusando un po di stanchezza, infatti nelle ultime uscite non è apparso molto brillante e anche da Casteldebole non giungono segnali positivi. Ora Floccari avrà diverse partite a disposizione per dimostrare che il suo è stato un acquisto azzeccato e per migliorare il suo score realizzativo. La prima occasione sarà domenica contro l’Atalanta, sua ex squadra con la quale ha disputato la miglior stagione in serie A segnando 12 gol e 5 assist nel 2008/2009.

Floccari sarà quindi il centravanti titolare del Bologna per le prossime gare e cercherà di non far rimpiangere l’infortunato Mattia Destro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy