Corvino sull’operazione ‘Fuorigioco’: “Mi sono solo occupato della parte sportiva”

Corvino sull’operazione ‘Fuorigioco’: “Mi sono solo occupato della parte sportiva”

E’ degli ultimi giorni l’ultimo scandalo che ha coinvolto il calcio italiano. A quanto pare sono indagate ben 64 persone tra Serie A e Serie B, che secondo la procura di Napoli hanno evaso il fisco con fatture fittizie per aggirare le detrazioni, e pagamenti illeciti delle società ai procuratori, per realizzare alcune operazioni.

Secondo quanto comunicato dalla procura napoletana, tra gli indagati ci sarebbe anche Corvino, per attività illecite risalenti ai tempi della Fiorentina. Precisamente si indaga sul trasferimento di Mutu dalla Juventus ai viola (risalirebbe quindi all’estate 2006). Secondo gli atti il Ds avrebbe acconsentito il pagamento di commissioni all’agente Alessandro Moggi, cifra che avrebbe dovuto saldare Mutu, direttamente dalla Fiorentina, evadendo parte del fisco.

Eppure Corvino si dichiara estraneo della faccenda al Resto del Carlino, dove dichiara: “Vedremo se ciò troverà riscontri. In questi anni c’è sempre stata difficoltà delle norme fiscali e sportive, in merito alle attività degli agenti e proprio per questo la Figc di recente è intervenuta su queste regole. Io posso dire di essermi sempre occupato solo della parte sportiva, non conoscendo norme tributarie e fiscali.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy