“Operazione fuorigioco”: nessun rischio per il Bologna

“Operazione fuorigioco”: nessun rischio per il Bologna

Nessun coinvolgimento diretto per il club felsineo nell’indagine della Procura di Napoli. Rischi minimi per il ds Corvino.

Nessun coinvolgimento diretto del Bologna nell’indagine preliminare della Procura di Napoli che ha scosso il mondo del calcio. Da chiarire invece la posizione dell’attuale direttore sportivo rossoblù Pantaleo Corvino.

Il ds è stato inserito nel registro degli indagati. Sotto la lente di ingrandimento della Procura ci sarebbero, stando a quanto riportato da Il Corriere Fiorentino, i trasferimenti di Mutu e Liverani quando Corvino era un tesserato viola. Essendo stato depenalizzato il reato di evasione fiscale, i rischi per il patron della Fiorentina Della Valle e per l’uomo mercato del Bologna sarebbero però minimi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy