Oikonomou, offerte anche dalla Germania. Cesena su Floccari

Oikonomou, offerte anche dalla Germania. Cesena su Floccari

Prima di acquistare il Bologna deve pensare a cedere. Sono tanti i nomi in uscita

I rossoblù sono tutti in vacanza, compresa la dirigenza.

Martedì 27 ci si ritroverà e anche l’argomento mercato entrerà nel vivo. Come scrive questa mattina il Resto del Carlino, il Bologna attende notizie da Alessio Cerci, in uscita dall’Atletico Madrid, al quale è legato da un contratto da 2,7 milioni fino al giugno 2018. La società felsinea vorrebbe acquistarlo con la formula del prestito con diritto di riscatto a patto che però l’esterno accetti di spalmare l’ingaggio dell’ultimo anno di contratto su un accordo pluriennale da 3 o quattro stagioni. Spara invece alto l’Inter per Biabiany e la Roma ha chiuso le porte al prestito di Iturbe, volendo monetizzare con la cessione a titolo definitivo. Con il Toro si parlerà di Parigini e Martinez.

In uscita, si sta perfezionando  il rientro in granata dal prestito di Gomis, mentre con Verona, Bari e Crotone si tratterà per la cessione di Morleo. E’ previsto anche un incontro anche con l’agente di Oikonomou per discutere il futuro del greco, nel quale fin qui Donadoni ha dimostrato di aver fiducia solo parzialmente. Qualora arrivasse un’offerta, sarebbe presa in considerazione. Il difensore interessa al Werder Brema, a caccia di un sostituto per Luca Caldirola, in scadenza a giugno e in uscita. Ma pure alla Samp. Proprio Caldirola, ai box dopo l’operazione ai legamenti del ginocchio (il rientro è previsto tra gennaio e febbraio) è un nome che potrebbe tornare d’attualità a Casteldebole in caso di partenza di Oikonomou.

Sondaggio anche del Cesena per Floccari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy