Oggi è il giorno di Nagy. Con lui anche Cigarini?

Oggi è il giorno di Nagy. Con lui anche Cigarini?

La strategia è sempre quella: gioventù affiancata alla grande esperienza.

Il Direttore Sportivo Riccardo Bigon nella giornata di ieri era a Milano.
Il motivo è facile da intuire, cercare di sbloccare un mercato da qualche giorno è fermo sul caso Amadou Diawara.
In giornata dovrebbe finalmente arrivare l’ufficialità per il centrocampista del Ferencvaros, Adam Nagy. Un operazione che nel suo complesso è costata al Bologna circa 4 milioni di euro.
Il ragazzo, cercato durante gli Europei da tutto il continente, ha deciso di scegliere Bologna.

Un giovanissimo, un classe 1995 (21 anni) che però si è già fatto notare in questo Europeo con la maglia dell’Ungheria.
Un giocatore che può ricoprire molti ruoli che forse meno di Diawara ha solo la struttura fisica e la capacità di chiusura difensiva degli spazi. Per il resto visione, tecnica e piedi, il ragazzo sembra promettere molto più del guineano.

La strategia del Bologna, in questi anni di dirigenza Saputo, l’abbiamo imparata a conoscere: un’ossatura formata da giovani di grande prospetto condita da qualche veterano in campo che possa, nei momenti di crisi, tenere il risultato o far riportare la calma ai giocatori meno esperti.
Il nome che da tempo circola a Casteldebole è quello di Luca Cigarini, un classe 1986 (30 anni esatti), grande esperienza nel campionato italiano e quindi già pronto e consolidato per entrare subito nei piani di Donadoni.
Cigarini è la sicurezza, è un giocatore rodato e conoscitore della Serie A, del quale il Bologna può fare sicuro affidamento.
In questo momento il giocatore non sembrerebbe sul mercato, ma la volontà dell’Atalanta di far crescere e giocare in quel ruolo il giovanissimo Andrea Conti e di puntare sul mercato Zukanovic (un difensore ma che più volte ha giocato sulla linea mediana), potrebbero portare Cigarini lontano da Bergamo.

Sul giocatore non c’è soltanto il Bologna. La Sampdoria e il Palermo (forse la squadra più in vantaggio) avrebbero già contattato l’agente del giocatore.
Sicuramente Cigarini potrebbe essere affascinato dal progetto Bologna ed essere convito dalla stesso Donadoni che lo ha allenato a Napoli nella stagione 2009-2010.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy