Nuova legge sugli stadi: il Bologna chiarirà con il ministro Lotti

Nuova legge sugli stadi: il Bologna chiarirà con il ministro Lotti

La dirigenza rossoblù cercherà di stabilire se le modifiche al testo di legge complicheranno i piani sul restyling del Bologna

Dopo la modifica del testo di legge sugli impianti calcistici, il Bologna cercherà di capire se l’iter procedurale avviato per il restyling del Dall’Ara potrebbe subire uno stop.

Sono in atto una serie di contatti tra la dirigenza rossoblù e il ministro Lotti con l’intento di avere chiarezza sul futuro del progetto di Saputo. In sostanza, il Bologna vuole capire se la nuova legge imporrà paletti non flessibili sulle aree compensative che dovranno essere contigue all’impianto, situazione non attuabile a Bologna con il Dall’Ara. Per ora si attende una interpretazione statale sulla vicenda, visto e considerato che l’iter con l’amministrazione comunale è stato fino a qui facilitato, ma se il nuovo testo imporrà una variazione il Bologna potrebbe dover  fare i conti con uno slittamento dei tempi. Se dovessero esserci problemi sull’iter attuale, si potrebbe seguire la strada di una procedura tutta di stampo cittadino.

M.M.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy