Niente Sardegna per Masina e Destro. Per loro lavoro a Castedebole

Niente Sardegna per Masina e Destro. Per loro lavoro a Castedebole

I due resteranno a Castedebole per motivi di salute e di preparazione personalizzata

Niente Sardegna per Mattia Destro e Adam Masina.

Come riporta il Resto del Carlino, per loro è in programma un surplus di lavoro a Casteldebole. I due tra domenica e lunedì torneranno a Casteldebole per prepararsi tra palestra, campo e Isokinetic fino al 12 luglio. Il motivo? Un anno fa, la punta, reduce dall’infortunio al piede con relative complicazioni, in Sardegna, lavorando sulla sabbia, rimediò una infiammazione del ginocchio che ne rallentò il percorso di recupero. Masina invece ha chiuso la passata stagione con qualche problema tendineo.

I due suderanno in città insieme al giovane Brignani, che deve ultimare la rieducazione al ginocchio e ai portieri Ravaglia e Sarr. Niente Sardegna anche per Krejcì, Ferrari, Nagy, Taider, Helander, Krafth e Torosidis, che hanno diritto a una settimana in più di ferie dopo gli impegni con le nazionali, per Gonzalez, impegnato con il Costarica nella Gold Cup a partire dall’8 luglio, oltre che per Rizzo e Oikonomou, che sono in partenza.

Saranno 16 i rossoblù che domenica raggiungeranno Castiadas: ovvero Crisetig, Da Costa, l’ultimo arrivato De Maio, Di Francesco, Donsah, Frabotta, Gastaldello, Maietta, Mbaye, Mirante, Okwonkwo, Petkovic, Pulgar, Trovade, Valencia e Verdi. Per quel che riguarda Poli, la decisione sarà presa nella prossime ore.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy