Nervo: “Bologna, stai attento”

Nervo: “Bologna, stai attento”

Le parole di Carlo Nervo a Stadio: “Ripetevamo un mantra, ‘vinceremo la prossima’”

Intervistato dal Corriere dello Sport – Stadio, l’ex rossoblù Carlo Nervo mette in guardia la squadra rossoblù per quanto riguarda il finale di stagione. Lui, in quel drammatico 2005, c’era e può raccontare determinate dinamiche che possono portare ad un crollo verticale.

“Ho sentito Di Vaio dire che qualcosa si è rotto – ha affermato Nervo – non so cosa sia successo ma bisogna stare in guardia. Noi, in quel 2005, ci ripetevamo sempre che bastava vincere la prossima, dici così ma poi non la vinci mai”. Una delle cause fu anche la condizione fisica: “Fisicamente eravamo a pezzi e poi appunto quel mantra ‘tanto vinciamo la prossima’. Ogni volta ricominciavamo punto e capo. Poi ricordo la tensione nelle ultime partite, poi certo, è stato un anno particolare e dopo si è scoperto il vaso di pandora”.

Ancora Nervo, che ricorda la gara con la Samp: “Non so come abbiamo fatto a non vincere, le avevamo provate tutte e quando giochi una stagione così e retrocedi significa che hai fatto schifo”. Da quella retrocessione poi Nervo iniziò a pensare al ritiro: “Mi ha segnato troppo, è stato un dramma. La società era lì, presente, ma in campo andavamo noi. Ora occorre tenere i nervi saldi e tirare fuori lo spirito di gruppo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy