Nel 1986 Donadoni fu vicino alla Juve, poi però arrivò il Milan…

Nel 1986 Donadoni fu vicino alla Juve, poi però arrivò il Milan…

La Juve provò ad acquistare il 23enne bergamasco dall’Atalanta, a spuntarla furono però i rossoneri di Berlusconi.

Curioso aneddoto raccontato da Stadio a due giorni da BolognaJuve. Siamo nel 1986 e Roberto Donadoni, all’epoca giovane ala destra di proprietà dell’Atalanta, è vicino al trasferimento in bianconero. La possibilità che l’affare si faccia è altissima. La società bergamasca è infatti in ottimi rapporti con la famiglia Agnelli, tanti sono i campioni passati da Bergamo che hanno fatto le fortune della Torino bianconera. Si inserisce però a sorpresa il Milan, acquistato pochi mesi prima da Silvio Berlusconi. Donadoni, sin da piccolo tifoso rossonero, non resiste al richiamo del Diavolo e sceglie di trasferirsi a Milano. La trattativa va a buon fine e l’Atalanta incassa ben dieci miliardi di lire, non pochi per quegli anni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy