Nazionale, Giaccherini sogna una chiamata azzurra: «È un obiettivo, non lo nego»

Nazionale, Giaccherini sogna una chiamata azzurra: «È un obiettivo, non lo nego»

L’attaccante del Bologna non si nasconde e spera in una chiamata del ct Conte: «Abbiamo un ottimo rapporto, si fida di quello che vede in campo».

Giaccherini sogna una nuova chiamata azzurra a due anni dalla sua ultima apparizione in Nazionale: «Grazie alla Juve sono arrivato in nazionale – ha dichiarato il classe ’85 sulle pagine di Stadioho giocato un Europeo e una Confederations Cup. E ho trovato Conte…». Già, proprio Conte, che ora guida i quattro volte campioni del mondo. L’Europeo francese è un obiettivo alla portata: «Speriamo. Ci conto. È un obiettivo, non lo nego. Abbiamo un ottimo rapporto, Conte non parla molto, si fida di quello che vede in campo». E magari in azzurro ci sarà anche il compagno Mattia Destro: «Eh, piacerebbe anche a me. Significherebbe che abbiamo fatto bene col Bologna».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy