Nagy il metronomo: Donadoni non può fare a meno di lui

Nagy il metronomo: Donadoni non può fare a meno di lui

Uno degli acquisti più brillanti della campagna di mercato rossoblu.

Tra gli acquisti di mercato rossoblu Adam Nagy è sicuramente uno dei colpi più riusciti. Il mediano ungherese si è guadagnato la fiducia di Donadoni con ottime prestazioni sul campo ma anche con un comportamento sempre serio e professionale, condito da una grande voglia di imparare e lavorare. Ha giocato titolare in sette delle otto partite disputate dal Bologna: unica panchina a Torino, e si sa qual è stato il risultato finale.

Una delle sue qualità principali è la capacità di gestire la palla nel modo giusto. Ha una media di passaggi riusciti molto alta, pari all’85%, in più è un giocatore che spesso evita i contatti fisici, ha commesso solo cinque falli e nemmeno un’ammonizione. Nei suoi 527 minuti giocati ha messo insieme un assist, per il gol di Verdi a Napoli, e un solo tiro nello specchio: un aspetto su cui lavorare è proprio l’incisività in fase offensiva. Coi suoi ventuno anni ha davanti a sè un futuro roseo, se continuerà così farà le fortune del Bologna.

Lo riporta Stadio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy