Musi: “Forse occorreva azzerare tutto e ripartire da un nuovo allenatore”

Musi: “Forse occorreva azzerare tutto e ripartire da un nuovo allenatore”

Intervenuto ad E’-tv, Giuliano Musi, autore del libro ‘Romano Fogli, classe e lealtà mondiali’, ha commentato le vicissitudini del Bologna. Per Musi perplessità anche sull’undici iniziale proposto dal mister domenica: “Rossi fa delle scelte che mi lasciano perplesso. Quando ho visto la formazione del Bologna contro l’Udinese sono rimasto basito. Peccato perché proprio adesso che ci sono i soldi e una società forte i risultati latitano”. I soliti cali nella ripresa: “Si vede chiaramente che questo Bologna nel secondo tempo cala vistosamente. Allora bisogna porsi una domanda, la preparazione non è stata a livello? Al goal dell’Udinese si è visto subito che la squadra si sarebbe sgonfiata. Se poi ci sono dei problemi nello spogliatoio, come qualcuno dice, è la fine della fine. Corvino non te lo dirà mai se ha contattato qualcun altro per la panchina”. Sull’ennesimo infortunio di Giaccherini: “Si è subito fatto male. Stando a quello che dice Rossi, contro l’Udinese il giocatore era in condizione. Evidentemente se dopo 29 minuti è uscito, non era così”. Per Musi, forse, qualche rimpianto: “L’anno scorso abbiamo avuto la fortuna di andare in Serie A grazie alle traverse, adesso dobbiamo soffrire? Forse bisognava azzerare tutto e cominciare con un nuovo allenatore. Dovevamo cominciare in maniera meno sperimentale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy