Movimenti di mercato del Bologna, in entrata e in uscita

Movimenti di mercato del Bologna, in entrata e in uscita

Settimana decisiva per Diawara. Soldi pronti da re-investire

Mercato in entrata

Mercato in forte fermento.
Dopo un inizio scoppiettante da parte di Bigon, il ritardo nella trattativa che porterebbe lontano dalle Due Torri,Amadou Diawara (destinazione Roma o Napoli, non importa) sta rallentando e bloccando il mercato in entrata dei Rossoblù.
Questi gli acquisti operati fin ora: Di Francesco (22 anni) e Boldor (21 anni) dal Lanciano, l’ala sinistra dello Sparta Praga Ladislav Krejcì (24 anni), Nagy (21 anni), Verdi (23 anni),Andrea Vassallo (18 anni), Lorenzo Musto (18 anni), Andrea Castelletti (18 anni).
Mercato equilibrato non solo per rinforzare e ringiovanire la rosa ma anche pensando al futuro dello stesso Bologna con giovani promettenti da mandare nelle leghe minori a farsi le ossa.

Per il centrocampo sappiamo della frenata nella trattativa Dzemaili – Bologna e della possibilità di vedere in Rossoblù, Edgar Barreto.
Tutto spiegato nel mio precedente articolo:

LINK: http://www.tuttobolognaweb.it/news/si-complica-dzemaili-pronto-il-piano-b-arreto/

Le alternative a questi due nomi di esperienza (anagraficamente parlando) sono Assane Gnoukouri e Federico Viviani: per quanto riguardo il primo, il Bologna la scorsa settimana era riuscito a strappare un accordo di massima con l’Inter (prestito con diritto di riscatto fissato a 4,5 milioni).
Una trattativa che aspetta solo il si del Bologna, l’Inter e il giocatore per adesso aspettano.
Più difficile invece vedere Viviani in Rossoblù (almeno per il momento).
L’Hellas Verona (neo retrocessa) ha sparato alto. “Il costo del cartellino è di 7 milioni”.
Più equo e giusto (a mio avviso) sarebbe il costo di 4 / 4,5 milioni.
Un colpo questo che potrebbe delinearsi solo a fine mercato, quando l’Hellas dovrà inevitabilmente fare cassa.

Per quanto riguarda il tema caldo del reparto offensivo (vero e proprio tallone d’Achille del Bologna) il nome che ormai circola da molte settimane è quello di Umar Sadiq, il ragazzino nigeriano classe 1997, giovane, forte ed esuberante.
Forte fisicamente e dalla grande corsa.
Potrebbe crescere ed imparare sotto l’ala protettiva del parco attaccanti del Bologna.
Questo giocatore è sicuramente un prospetto davvero interessante.
Sappiamo come un tempo questa trattativa fosse legata all’arrivo in giallorosso di Diawara.
Ora come ora, il Napoli è la squadra più vicina al guineano.
La trattativa per Sadiq però potrebbe andare comunque in porto anche senza l’ausilio di Diawara. Fenucci crede molto nel nigeriano.

Rimangono sempre caldi i nomi di Saponara (solo i soldi di Diawara potranno sbloccare la trattativa), Alino Diamanti, Walace del Gremio, Jeisson Vargas (che in Cile danno ormai per chiusa, 3 milioni del Bologna e giocatore che rimane in patria per un altro anno) e Petkovic del Trapani (occhio sempre alla Juve).

Ultima suggestione in attacco, dopo il forfait di Rossi (destinato forse a rimanere a Firenze – il giocatore sta cercando di convincere Sousa a rimanere) sarebbe un nome a scelta tra Marco Boriello e Rodriguez (Cesena).
Il primo, svincolato, sembra riavvicinarsi con decisione al suo primo grande amore (oltre a Belen) ovvero il Cagliari, visite mediche in programma per martedì, ora spetta al giocatore decidere.
Per quanto riguarda Alejandro Rodríguez (25 anni) il Bologna avrebbe sondato il terreno.
Il Cesena vorrebbe tenerlo per un altro anno (speriamo sia così).

Mercato in uscita

Sappiamo già di Mancosu al Montreal, di Falco (solo in prestito) al Benevento, Gianmarco Gerevini in prestito all’Olhanense, di Vecsei al Lugano (in prestito con diritto di riscatto e contro riscatto) e di Crimi al Carpi.
Riccardo Bigon adesso avrà il delicato compito di pensare alla situazione di tre giocatori della rosa Rossoblù: Luca Ceccarelli e Nicolò Cherubini (rientrati dal prestito) e Robert Acquafresca.
Riuscire a piazzare questi tre giocatori sarebbe davvero un grande colpo per il Ds.
Con il monte ingaggi risparmiato e il prezzo del cartellino dei giocatori si potrebbe andare a prendere un giocatore per la linea difensiva, il francese Cheick Keita della Virtus Entella.
Un prospetto di soli 20 anni dalla crescita esponenziale.

Attenzione anche alla situazione, ancora in evoluzione, di Luca Rossettini.
Su di lui forte il Genoa ma anche l’Udinese.
Altro caso da discutere in settimana è il rinnovo di Mimmo Maietta.
Per lui non dovrebbero esserci problemi, essendo il leader dello spogliatoio e uomo di fiducia di Donadoni.
Si prospetta per lui, un fine di carriera in Canada da Saputo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy