Mossini: “Il Bologna ha la possibilità di fare l’impresa”

Mossini: “Il Bologna ha la possibilità di fare l’impresa”

Alessandro Mossini parla ai microfoni di “Quasi Gol” della partita contro la Juventus venerdì sera, un impegno che il Bologna affronterà senza paura.

Alessandro Mossini, intervistato sulla gara di venerdì sera, anticipo a causa della Champions League, dice: “E’ chiaro che l’appetito viene mangiando e che la frenata delle altre squadre ti lascia sperare: entrando nelle prime 8 eviteresti un turno di Coppa Italia, il Bologna deve giocare una partita importantissima con la Juventus perchè ha voglia di stupire ancora. Dall’altra parte c’è una squadra che può farti male quando vuole, basta vedere con il Napoli“.

Parla poi dell’allenatore felsineo: “Credo che Donadoni sia una persona seria, penso che per lui questa sia una piazza ideale; c’è un progetto che conosce bene ed una proprietà che, se otterrà dei risultati, avrà ancora più voglia di investire“.

Sul caso del giocatore Juan Zuniga, rientrato a Bologna dopo il terribile lutto in famiglia: “Zuniga ha fatto alcuni allenamenti buoni, poi ha saltato l’amichevole con il Sasso Marconi, si sta cercando di recuperarlo con tutta la serenità del caso; il Bologna ha comunque Rossettini, M’baye, Ferrari e, strano a dirsi, dovrebbe tornare in gruppo Krafth“.

Analizza poi la situazione di ambo le squadre: “La Juve arriva con la vittoria sul Napoli, e con il Bayern in Champions come cliente scomodo, ma in crisi interna. Il Bologna viene dalla vittoria di Udine, si è assicurato una buona fetta di salvezza, quindi se la gioca a cuor leggero: ha la possibilità di fare l’impresa“.

Conclude, infine, con uno degli aspetti più importanti della partita, cioè l’arbitraggio: “Mi aspetto un arbitro di fascia medio-alta, come Rocchi, Valeri o Doveri, ma potrebbero essere altri; come fanno in Inghilterra, l’arbitro lo sanno solo il giorno della partita. Certamente la partita porta scorie del passato“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy