Mossini: “Corvino ci ha lasciato una squadra ben delineata, solo da ritoccare con 3 o 4 innesti”

Mossini: “Corvino ci ha lasciato una squadra ben delineata, solo da ritoccare con 3 o 4 innesti”

L’intervento di Alessandro Mossini a ‘Quasi Gol’.

Alessandro Mossini è intervenuto al programma radio ‘Quasi Gol’ analizzando la scelta di Bigon come nuovo Ds e parlando delle strategie di mercato del Bologna.

Ecco le parole del giornalista sul nuovo direttore sportivo rossoblu: “A Napoli Bigon ha costruito una squadra scouting composta da 3 persone: Marco Zunino, ex giornalista e ora insegnante di scouting, Maurizio Micheli e Leonardo Mantovani, i due che hanno portato Hamsik a Brescia. Bigon è più un uomo di rapporto tra società, squadra e allenatore mentre per la parte scouting c’è il suo team che lo seguirà anche a Bologna. A Napoli Bigon era preso in mezzo tra due personalità influenti come Benitez e De Laurentiis quindi è sempre difficile determinare quale acquisto sia stata una sua idea e quale no. Ci sono stati grandi colpi come Cavani e Higuain ma ovviamente anche qualche fisiologico flop”.

Sul mercato Mossini esprime fiducia, ma non esclude la partenza di due big come Diawara e Giaccherini: “Il Bologna ha una base diversa da quella dello scorso anno, più solida, c’è solo qualcosa da limare : servono 3 o 4 titolari. In più ci saranno delle cessioni. Il mercato di quest’anno è molto più semplice di quello della scorsa stagione dove c’era da rivoluzionare la rosa. Diawara lo terrei ma ha tante offerte e la società lo ha messo sul mercato. Su di lui ci sono squadre italiane con pochi fondi, spagnole con ampia disponibilità ma ancora più ricchi sono i club inglesi, purtroppo però con la Premier potrebbero esserci problemi legati al permesso di lavoro. La partita per la conferma di Giaccherini invece sarà molto difficile, mentre per gli innesti in entrata bisognerà lavorare con fondi ridotti, dovrà essere bravo Bigon a vendere bene e investire i soldi per centrare obiettivi di livello. Prima di avviare il mercato in entrata è necessario che Donadoni spieghi la sua linea d’azione alla società, deve decidere il modulo che vuole schierare in questa stagione”.

Infine Mossini chiude con un plauso al lavoro di Corvino: “Forse durante il prossimo mercato riusciremo tutti a rivalutare il lavoro di Corvino che ha lasciato una squadra ben delineata e completa, solo da ritoccare con minimi aggiustamenti. Anche per quanto riguarda il settore giovanile l’ex Ds ha fatto un grande lavoro: la primavera e gli under 17 di Magnani hanno fatto una grande stagione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy