Morleo è chiaro: “Per restare secondi? Pensare solo a noi stessi e sbagliare poco “

Morleo è chiaro: “Per restare secondi? Pensare solo a noi stessi e sbagliare poco “

La festa organizzata dal club di Borgonuovo dedicato a Marco Pavignani, alla quale hanno partecipato tra gli altri anche Archimede Morleo e Mimmo Maietta, è stata l’occasione, oltre che per ricordare l’ex presidente, per scambiare due parole con il capitano sul momento della squadra: “Sono positivo, l’impegno per restare secondi è massimo. L’importante è fare un passo alla volta, sapendo che sono rimaste poche partite  bisogna sbagliare il meno possibile, I punti in palio sono importantissimi.” 

Alla considerazione sulle avversarie, sempre più vicine, Morleo ha risposto cosi: “La vittoria del Frosinone non cambia le cose, è cambiato solo il nome. Prima c’era il Vicenza, poi il Perugia. Nessun problema, ci sono le avversarie ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi.” 

Momento non facile, in cui la pressione e l’obbligo di raggiungere la A sembrano aver influito sul rendimento dei giocatori, il capitano non la pensa così: “Io ho vissuto la scorsa stagione e ve lo posso assicurare, è cento volte meglio giocare per la vittoria piuttosto che per non retrocedere.”

La squadra sta comunque cercando di fare gruppo e lasciare all’ esterno tutte le paure, come dimostra la grigliata organizzata in settimana: “Ogni tanto ci sta, è stata una rimpatriata  come facciamo a metà di ogni stagione. Abbiamo colto la bella giornata per fare gruppo.” 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy