Monari: “Impossibile che Verdi rimanga”

Monari: “Impossibile che Verdi rimanga”

Il giornalista di Repubblica ha detto la sua sul Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Durante la trasmissione Sportoday, in onda su Etv, è intervenuto il giornalista sportivo bolognese di Repubblica Bologna Simone Monari che ha parlato della stagione del Bologna e della partita di Sabato contro la Juventus

Verdi e Masina: “Verdi ha detto parole importanti facendo capire che resterebbe volentieri ma è impossibile che Verdi resti dati i discorsi societari. Dispiace poiché è il secondo giocatore che esplode in casa e poi viene venduto come accaduto con Diawara. D’altronde però era già chiaro il desiderio della società che aveva già venduto Verdi a gennaio. Masina non rimarrà: si tratta di una scelta del giocatore che ha anche una sua ragione. Per crescere deve cambiare aria ed ha delle potenzialità che ha espresso solo in parte”.

Keita e Crisetig: “La scelta di provare Keita è condivisibile: ad una prima impressione mi sembra più adatto a fare l’esterno a 5 che il terzino a 4. Ha una buona predisposizione alla corsa e un bel piede educato ma non eccelle in marcatura e si spera che allenandosi migliori. Crisetig ha fatto una bella partita: a me è sempre piaciuto anche se le poche volte che è stato chiamato in causa raramente ha brillato: ha dei chiari limiti ma è un professionista molto serio e lo si vede anche da questi spezzoni”.

Juve-Bologna: “La serata non è stata così negativa: si tratta di una prova condizionata un poco da errori arbitrali e un poco da chiari limiti della squadra”.

Mercato: “Destro, Donsah, Masina e Verdi sono in partenza: si tratta di  tanti giocatori che hanno avuto una certa rilevanza e bisogna vedere come vengono sostituiti: quante saranno le scommesse e quanti i giocatori forti. Sarebbe bello ogni tanto sentire Saputo… Comunque il rischio di avere una squadra peggiore c’è”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy