Mirante: “Tra un paio d’anni saremo pronti per l’Europa”

Mirante: “Tra un paio d’anni saremo pronti per l’Europa”

Le parole di Antonio Mirante a La Gazzetta dello Sport.

Condivido pienamente la strategia di Saputo. Lui è ricco, molto ricco, lo sanno tutti, ma ha scelto di non buttare via soldi e di costruire fondamenta solide per un Bologna che tra qualche anno sarà un punto di riferimento nel calcio italiano”. Queste le parole di Antonio Mirante, un giocatore che ha vissuto sulla sua pelle il fallimento di una società, il Parma, causata da una gestione sciagurata da parte della dirigenza. Il portierone rossoblu poi continua: “Pensare al nuovo stadio, al centro sportivo, a strutture che restino nel tempo è importante come comprare campioni. Per non far saltare tutto per aria dobbiamo come minimo rimanere in serie A. Non siamo ancora pronti per l’Europa, ma presto il Bologna sarà pronto per il salto di qualità. È questione di un paio d’anni”.

Ecco gli obiettivi futuri del Bologna: “Ci piacerebbe diventare la squadra simpatia del campionato. In attesa di diventare tra qualche anno una squadra temuta”.

A riportare le sue parole è La Gazzetta dello Sport.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy