Mirante-Higuain: secondo round?

Mirante-Higuain: secondo round?

Mirante-Higuain: un conto in sospeso

10 maggio 2015, Parma-Napoli, partita che vede la rissa finale tra Mirante e Higuain in un 2 – 2 che lasciò il segno dal punto di vista delle polemiche; i “duellanti” si ritroveranno di fronte domenica al Dall’Ara.

Il protagonista principale fu Antonio Mirante che impedì ai partenopei di siglare il gol del 3 – 2. Al triplice fischio dell’arbitro si scatenò un polverone: i giocatori delle due squadre diedero via a una rissa, con Mirante e Higuain che apparvero sin da subito i più agitati.

Un mese dopo, come riporta il Resto del Carlino, a rivelare i motivi di questo sfogo tra i due giocatori fu Chiara, la fidanzata di Mirante, che raccontò di essere stata contattata attraverso i social proprio da Higuain. Ma fu poi lo stesso Mirante a smentire quelle dichiarazioni negando subito la pista “sentimentale”,  spiegando che la lite dipese da questioni di campo ed in particolare dagli insulti ricevuti dagli avversari.

Insulti che fecero infuriare anche Donadoni: “I giocatori del Napoli ci hanno accusato di non averli fatti vincere, si tratta di schifezze vergognose”. Ma è grazie alla grande serietà dell’allora tecnico del Parma che la squadra si guadagnò il rispetto da tutti, ottenendo anche risultati inaspettati. Nonostante l’ultimo posto in classifica per tutta la stagione ed il tanto ventilato e poi avvenuto fallimento, i gialloblù riuscirono nella parte finale non solo a bloccare il Napoli, ma anche a battere la Juventus ed a uscire con un punto in tasca dalla sfida di San Siro con l’Inter.

Lo stesso Mirante, domenica sarà chiamato a fare gli straordinari per cercare di sbarrare la strada a Higuain, continuando le ottime prestazioni che sta dimostrando in questo campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy