Minghinelli: “Passi indietro rispetto allo scorso anno. Donadoni? Forse non è adatto al progetto del Bologna”

Minghinelli: “Passi indietro rispetto allo scorso anno. Donadoni? Forse non è adatto al progetto del Bologna”

Le parole del giornalista bolognese.

Simone Minghinelli ai microfoni di Football Drive Time su Radio Bologna Uno ha analizzato la situazione in casa rossoblu il giorno dopo la sconfitta contro la Roma: “I giallorossi sono secondi classifica, ma abbiamo comunque perso 3 a 0 in casa: i motivi per sorridere non sono tanti. Ci sono tante cose attorno alla squadra che funzionano e vanno molto bene, ma sul piano del campo va male perchè rispetto all’anno scorso ci sono stati dei passi indietro. È difficile affezionarsi a una squadra così, ci siamo salvati più per demeriti altrui che per meriti nostri. Donadoni? Lo stimo, ma rimango perplesso sulla mancata crescita della squadra e di tutti i giovani in rosa. Forse è un buon allenatore con una squadra già fatta e formata, ma se è chiamato a far crescere dei giovani allora vengono fuori delle lacune e un modo di allenare non adeguato a questo tipo di progetto. Non si discute il suo valore, ma ho dei dubbi che sia adatto allo scenario rossoblu”.

Va bene costruire per gradi – continua Minghinelli – ma il risultato è che il Bologna ha fatto passo indietro e non sembra esserci prospettiva di crescita neanche per l’anno prossimo. Bigon? Qualcosa ha sbagliato, ma non è colpa sua. Neanche Corvino avrebbe potuto cambiare le cose”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy