Minghinelli: “Mi aspetto una grande prova del Bologna sabato sera”

Minghinelli: “Mi aspetto una grande prova del Bologna sabato sera”

Simone Minghinelli interviene a “Quasi Gol” e fa il punto della situazione sul Bologna, sulla gara di sabato sera contro la Fiorentina e sull’andamento del campionato.

Simone Minghinelli, interpellato sulle sue aspettative per la delicata sfida di sabato sera, risponde: “E’ chiaro che quando si torna da una trasferta con una sconfitta del genere, la squadra deve azzerare tutto; la sfida con la Fiorentina è importantissima, quindi testa lì, siamo rimasti nella parte sinistra della classifica, mi aspetto una grande prova del Bologna sabato sera“.

Quando gli viene chiesto il suo pensiero riguardo al rientro del neo-acquisto Zuniga, afferma: “A livello fisico Zuniga potrebbe essere della partita, però viene da un tragedia che ha attraversato in questi giorni e che si porterà dietro tutta la vita, i compagni ci metteranno tanto del loro per aiutarlo“.

Sulle presunte voci prima di Frosinone che parlavano già di traguardi europei, afferma: “Magari non arrivare in Europa, ma fare un salto in avanti è possibile: restiamo lì e concentriamoci sulla Fiorentina“.

Sul rendimento di Saphir Taider, finora molto in ombra rispetto a quelle che erano le aspettative su di lui, dice: “Sicuramente Taider è quello che sta convincendo meno, è un ragazzo che potenzialmente ha valori importanti, ma non li sta mostrando: non è escluso che Donadoni gli dia ancora una possibilità per farlo“.

Infine, parla dell’arbitraggio avverso di Gervasoni e fa questa considerazione: “Il Bologna non è molto tutelato, dobbiamo essere più forti di questo e proviamo ad andare avanti. Bisogna guardare torti e favori a fine anno, siamo a metà stagione: il rigore con la Doria si poteva dare, c’era, fallo di mani in area. Andiamo avanti e auguriamoci di non dover più parlare di arbitri“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy