Mihajlovic: “Vittoria importante, ma non mi è piaciuto il primo tempo”

Mihajlovic: “Vittoria importante, ma non mi è piaciuto il primo tempo”

Il tecnico del Bologna a Sky

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Soddisfatto per la vittoria sul Chievo, non per il primo tempo. Sinisa Mihajlovic punta la lente di ingrandimento sui primi 45 minuti, a detta sua non esattamente come se li aspettava:

“Il primo tempo non mi è piaciuto, eravamo poco lucidi e volevamo risolvere la partita nei primi 15 minuti – ha affermato – Nella ripresa c’è stata un’altra testa e alla fine penso che la vittoria sia meritata. Non era comunque facile perché loro stavano dietro la linea della palla e noi dovevamo essere più veloci e lucidi nelle scelte, sapevamo delle difficoltà del match e una volta sbloccato il match la partita si è fatta in discesa. Salvezza? Pensiamo di partita in partita cercando di prendere più punti possibili. Pulgar? Non è mai facile tirare i rigori, non li sbaglia solo chi non li tira. Penso però sia anche merito del gioco della squadra perché portiamo uomini in area e con i giocatori di qualità qualcosa può succedere”.

Ancora Mihajlovic: “La cosa importante è creare occasioni, poi serve più cattiveria davanti alla porta. La squadra gioca sempre per vincere, dovevamo cambiare mentalità anche contro squadre più forti. Palacio? Quando c’è lui giochiamo in un modo, quando c’è Santander o Destro in un altro. El trenza fa movimento, Santander usa di più le spizzate”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy