Mazzola su Pascutti: “Segnava in tutti i modi, impossibile fermarlo”

Mazzola su Pascutti: “Segnava in tutti i modi, impossibile fermarlo”

Le parole dell’ex attaccante dell’Inter.

Sandro Mazzola, ex attaccante dell’Inter ha voluto ricordare Ezio Pascutti, scomparso due giorni fa all’età di 79 anni.

I due hanno combattuto tante battaglie sul campo e hanno giocato anche insieme in nazionale: “In nazionale lo chiamavano tutti Zupet, per la sua camminata strana e per quella sua corsa particolare da sembrare zoppo. Abbiamo spesso giocato l’uno contro l’altro ma ogni volta che ci si incontrava ci si abbracciava, se ne va un pezzo del nostro calcio”.

“Pascutti era uno che si inventava i gol – continua Mazzola – segnava in tutti i modi. Quando pensavi di averlo fermato ti puniva. Il gol che fece anticipando Burgnich è entrato nella storia eppure Tarcisio era uno dei migliori difensori al mondo. In campo usava tutte le furbizie ma era sempre un avversario leale e un compagno di cui ti potevi fidare”.

Lo riporta Il Corriere di Bologna.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy