Masina senza limiti: “Sogno di alzare la coppa come Cannavaro”

Masina senza limiti: “Sogno di alzare la coppa come Cannavaro”

Il terzino di origine marocchina si è confessato nella conferenza stampa pre Serbia-Italia, che vedrà il suo esordio con l’Under 21.

E’ un periodo d’oro per Adam Masina. Prima la ribalta col Bologna, grazie a prestazioni sempre più convincenti, fatte di discese sulla fascia mancina e assist, poi la convocazione nell’Under 21. Il CT Gigi Di Biagio ha insistito per avere il terzino, nato in Marocco, già per la doppia sfida con Serbia e Lituania, viatico importante per gli Azzurrini in vista della qualificazione ad Euro 2017. A conferma di ciò, il fatto che Masina sia stato mandato in conferenza stampa alla vigilia del match di Novi Sad: la maglia da titolare non dovrebbe sfuggirgli.

Sono legatissimo all’Italia, mi sento italiano fino al midollo e ho un sogno: alzare un giorno la coppa come fece Cannavaro“. Queste le parole del classe ’94 (riportate dal QS) che, pur di raggiungere il suo obiettivo, un anno fa rifiutò la convocazione del Marocco per la Coppa d’Africa. Una vera e propria prova d’amore verso un paese che lo ha accolto quando aveva ancora due mesi, adottato da una famiglia di Galliera dopo la morte della mamma naturale.

L’ascesa della giovane stella rossoblù è iniziata due stagioni fa, quando, dalla Primavera bolognese, fu mandato in prestito alla Giacomense, in C2. “La mia storia mi strappa un sorriso sul viso, il cambio di ruolo è stata la svolta della mia carriera“. La trasformazione di Masina fu totale: da attaccante a terzino, cambiando per necessità della squadra. Da qui il ritorno all’ombra delle Due Torri, dove però non riusciva a emergere.

Poi il secondo bivio fondamentale: l’arrivo di Lopez sulla panchina felsinea. “In questi due anni mi è cambiata la vita” confessa il nativo di Khouribga, che non ha mai perso di vista i propri sogni, riuscendo a coronarli un passo alla volta. La personalità, oltre che il talento, sono da predestinati. Qualità che non sono sfuggite a Di Biagio e sicuramente anche a Conte. Perché sì, nella Nazionale maggiore Masina ci crede per davvero. Il terzino, dopo aver conquistato il posto da titolare nel Bologna, vuole fare il bis nell’Under 21: difficile scommettere contro di lui visto il suo passato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy