Masina, Destro e Giaccherini: il Bologna punta l’azzurro

Masina, Destro e Giaccherini: il Bologna punta l’azzurro

Tre giocatori su tutti sembrano aver dato slancio a questa rimonta rossoblù firmata Roberto Donadoni. Masina, Giaccherini e Destro iniziano a guardare sul serio alla Nazionale.

 

Sicuramente, il progressivo e costante miglioramento messo in mostra da Adam Masina consegna al Bologna un giocatore forte e ancora molto futuribile. Può migliorare ancora tanto Adam, ma già adesso su di lui si sono posati gli occhi di alcuni grandi club. Il potenziale è enorme e Masina non solo può scalare le gerarchie dell’Under 21 ma in futuro ritagliarsi una chance per la nazionale maggiore. Anche perché in Italia i terzini sinistri scarseggiano. Se continua così presto lo vedremo stabilmente in azzurro e in più Adam dimostra di essere un difensore con il vizio del gol, quello che non aveva da attaccante.

Su Giaccherini è già stato detto tutto una settimana fa quando Conte lo chiamò per la doppia sfida contro Belgio e Romania, purtroppo senza concedergli nemmeno un minuto al Dall’Ara davanti al pubblico amico. Giaccherini sta dimostrando di essere un giocatore fondamentale per l’economia di gioco del Bologna, sempre pronto a puntare l’uomo e a crear superiorità numerica ma lestissimo quando si tratta di assistere i compagni o produrre la giocata decisiva al momento giusto. Il rigore cercato e ottenuto sabato è la dimostrazione lampante della lucidità del Giack durante tutto l’arco di una partita, Ora poi che sta lentamente rientrando in forma sembra instancabile.

C’è poi Mattia Destro, reduce da due gol in tre partite con Donadoni. L’attaccante è rinato con il cambio di guida tecnica, non solo per i gol segnati ma anche per l’atteggiamento e la produzione in campo. E’ più convinto in tutto quello che fa, Donadoni gli ha ridato motivazioni e stimoli, consentendo a Destro di diventare un punto fermo in un Bologna in via di guarigione. Se prima Destro sbagliava reti e risultava impalpabile, ora è inamovibile e proprio sabato Donadoni dovrà trovare una contromisura efficace alla squalifica dell’ex Roma. Destro-Masina-Giaccherini, un terzetto fondamentale e con profonde e nitide tinte rosso-azzurre-blu. Il Bologna se li può godere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy