Marocchino: “Zaza e Giak saranno decisivi, Donadoni e Allegri grandissimi allenatori”

Marocchino: “Zaza e Giak saranno decisivi, Donadoni e Allegri grandissimi allenatori”

Domenico Marocchino intervista da “Il Resto del Carlino” ha presentato la sfida tra Bologna e Juventus, squadre in cui l’ex giocatore ha vissuto le sue stagioni migliori.

Venerdì va in scena la sfida tra Bologna e Juventus, il doppio ex Domenico Marocchino è stato intervistato da “Il Resto del Carlino” e ha presentato la partita parlando dei protagonisti e dei possibili fattori decisivi.

Prima gli ospiti, ecco le parole di Marocchino sulla corazzata bianconera: “Sono rimasto impressionato dal gruppo di Allegri, una squadra di campioni che gioca da proletaria, ma sa far male come un cobra. Il bianconero più velenoso è secondo me Zaza: per lui ho avuto un colpo di fulmine, come quando vedi una bella donna camminare. Il modo in cui ha preparato il gol con il Napoli è stato fantastico”.

Anche per il Bologna Marocchino riserva belle parole: “Il Bologna mi ricorda una viperetta: una squadra fastidiosa che gioca bene e ha ottimi calciatori. Tra i rossoblu mi piacciono molto Diawara, Masina e soprattutto Giaccherini, che può inventare sempre qualcosa: può essere lui la viperetta che ammazza il cobra”.

L’ex rossoblu ha anche dato un suo giudizio sui due allenatori protagonisti venerdì sera: “Fra Donadoni e Allegri scelgo lo Juventino perchè è meno prevedibile. Ma occhio: Donadoni è molto bravo, non ha mai avuto uno sponsor forte, ma è i fra i primi tre tecnici italiani insieme a Conte e ad Allegri.”

Infine un pronostico: “Non lo so, ma comunque vada, io non perdo”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy