Marocchi: “Lasciateci dei bravi giocatori in campo”

Marocchi: “Lasciateci dei bravi giocatori in campo”

Giancarlo Marocchi, intervistato a “Quasi Goal”, parla del Bologna e delle possibili mosse per rifare una squadra nuova e competitiva in Serie A.

Dovendo fare il punto della situazione su come rifondare la squadra in vista della prossima stagione, Marocchi parte dal reparto offensivo dicendo: “Se proprio si deve cambiare qualcosa, bisogna trovare attaccanti esterni che facciano gol. Se Donsah piace, lo facciamo giocare, altrimenti c’è Rizzo; tra Donsah, Taider e Rizzo abbiamo tre mezzali che fanno gioco“.

Sulla questione del possibile ritorno di Manolo Gabbiadini, da molto ipotizzato, Marocchi dice: “Visto che Gabbiadini non tornerà a Bologna, anche se non è detto perchè vive qua nel tempo libero, io mi immagino Giaccherini attaccante di sinistra, Destro centravanti e Gabbiadini attaccante di destro: con questo trio fai 7-8 punti in più“.

Spostandosi dall’attacco alla difesa, questo è il punto di vista: “Per quanto hanno fatto bene Maietta e Gastaldello, il 1° luglio vorrei un bel difensore centrale perchè con Rossettini e Masina sulle fasce mi sento tranquillo: nel 2 contro 2 ne sono sempre venuti fuori. Gastaldello e Maietta ogni due partite si stirano, quindi uno serve“.

Per quanto concerne, invece, l’espulsione di Diawara con l’atteggiamento anti-sportivo di Josè Mauri, Marocchi afferma: “Diawara tira un ceffone a Mauri, quindi era giusto espellerli entrambi, così si danno una regolata. Diawara ha il difetto di litigare un po’ troppo, anche in squadra e Donadoni, nel dopo-partita, gliel’ha fatto capire“.

Conclude, infine, con una nota sportiva per la società ed i suoi futuri acquisti: “Lo dico da tifoso e da commentatore, lasciateci dei bravi giocatori in campo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy