Marcella Schiavio scrive al sindaco Merola: “Anche mio padre merita un riconoscimento alla memoria”

Marcella Schiavio scrive al sindaco Merola: “Anche mio padre merita un riconoscimento alla memoria”

La figlia dell’ex campione rossoblu richiama l’attenzione del sindaco bolognese.

L’intitolazione delle curve del Dall’Ara ad Arpad Weisz e Giacomo Bulgarelli hanno scatenato il dibattito in città. Ci sono infatti tanti campioni della storia rossoblu che meritano di essere ricordati, tra i quali Angelo Schiavio.

Circa un anno fa venne proposto informalmente di intitolargli una piazzetta vicino allo storico negozio di Schiavio-Stoppani. Da quel giorno quell’idea è caduta nel dimenticatoio e ieri la figlia del campione, Marcella Schiavio, ha ricordato quella proposta con una lettera diretta al sindaco di Bologna: “Sono trascorsi quasi dieci mesi e non ho più ricevuto notizie in merito. Per questo oggi chiedo a Virginio Merola: quali sviluppi ha avuto quell’annuncio? So che la sensibilità di un sindaco non ha bisogno di essere sollecitata su temi che coinvolgono direttamente le emozioni dei bolognesi, e sono consapevole dei tanti argomenti della cosa pubblica che si devono quotidianamente affrontare. Però vorrei avere una pubblica rassicurazione che la nostra città concederà davvero alla memoria di Angelo Schiavio il meritato riconoscimento che quel giorno fu promesso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy