Maifredi: “Corioni si faceva voler bene dalla gente”

Maifredi: “Corioni si faceva voler bene dalla gente”

Si è spento all’età di 78 anni Luigi Corioni, una grande persona ma allo stesso tempo un gran presidente. E’ stato il presidente del Bologna per sette anni, raggiungendo obiettivi che ormai da troppo tempo non rivivono più come l’Europa.

Oltre che presidente, Corioni è entrato nel cuore di tante persone per le sue qualità. Sentiamo le parole di Gigi Maifredi rilasciate alla trasmissione radiofonica “QuasiGoal”: “Io e Gino Corioni siamo conterranei. Va ricordato per me come un amico, un personaggio che mi ha accompagnato per parte della mia vita, il ricordo di una persona che se ne è andata, mi disturba molto averlo perso”.

Corioni oltre ad essere il dirigente di quel Bologna che sorprese tutti, era amato dalla gente, seppur è stato criticato da molti quando andò via. Sempre Maifredi alla trasmissione di RadioBolognaUno aggiunge: “Corioni è stato uno dei pochi a portare il Bologna in Coppa Uefa, va ricordato soprattutto per questo ma anche per tanto altro, si faceva voler bene dalla gente e anche questo mi ha tanto unito a lui, abbiamo iniziato insieme, abbiamo avuto la possibilità di aver fortuna. Se non ci fosse stato lui a farmi allenare la mia carriera sarebbe stata rallentata, mi ha accellerato i tempi e lo devo solo ringraziare. Corioni era una persona fantastica, empatia incredibile e naturale, appena conosciuti parlavamo in dialetto bresciano, andando avanti sempre con lastima che ci ha unito e accomunato. Nel mio piccolo ho sempre dato del Lei non sono mai riuscito a dargli del Tu, per me è sempre il mio presidente.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy