Maietta sempre più rossoblu, pronto un futuro da dirigente

Maietta sempre più rossoblu, pronto un futuro da dirigente

Ha rifiutato il Verona: resterà a Bologna anche dopo aver smesso con il calcio giocato

Domenico Maietta è ormai diventato il leader del Bologna dentro e fuori dal campo. La sua esperienza e la sua capacità di guidare i compagni fanno di lui un giocatore fondamentale sia nei 90 minuti sia in settimana durante gli allenamenti quando fa da chioccia per i più giovani. Un chiaro esempio è stata la sua scelta di scegliere il classe 98′ Brignani come compagno di stanza a Castelrotto, mossa molto apprezzata dalla società.

Quest’anno vista l’età, i frequenti acciacchi fisici e i nuovi innesti molto probabilmente sarà meno presente in campo, ma resterà una pedina fondamentale all’interno dello spogliatoio del Bologna. Il suo suo contratto scade il prossimo giugno: il Bologna ha già pronto per lui un ruolo da dirigente, resta da decidere se dal prossimo anno o da quello successivo. Il suo futuro sarà deciso intorno a Natale.

Intanto il Verona lo aveva cercato dopo la promozione proponendogli un ritorno, ma lui di comune accordo con la società rossoblu ha rifiutato giurando amore al Bologna.

Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy