M.A.T.: Procedura innovativa di rieducazione e prevenzione degli infortuni “MadeinBo”

M.A.T.: Procedura innovativa di rieducazione e prevenzione degli infortuni “MadeinBo”

Quando si parla di innovazione, la città di Bologna è sempre presente. In questo caso stiamo parlando di un’innovazione in campo di rieducazione e prevenzione degli infortuni adottata dall’Isokinetic, un centro medico specializzato nell’ambito sportivo sbarcato nella sede di Casteldebole che può vantare di essere un punto di riferimento internazionale nel settore.

Precisamente il Movement Analysis Test (M.A.T.), è una novità importata dagli USA, dopo l’isocinetica, dal figlio di Della Villa, Francesco. I test avvengono, così come riporta il “Corriere di Bologna”, all’interno della “Green Room” ovvero una stanza di vetro, con soffitto a piramide trasparente ed un morbido prato sintetico, dove vengono fatti degli esercizi specifici che hanno come obiettivo lo studio dei movimenti del corpo. Tale analisi aiuta a capire quali sono i movimenti sbagliati e di conseguenza quali sono le correzioni da apportarvi. Nello specifico caso di uno sportivo, si cerca di individuare le zone più deboli del proprio corpo, in modo tale da potersi muovere correttamente, secondo le indicazioni del medico, ed evitare futuri infortuni ed incidenti.

L’esame ha durata di un ora circa, al modico prezzo di 200 Euro a seduta. Sei sono gli esercizi utilizzati per tale analisi dei movimenti ovvero: Squat monopodalico; Drop jump; Scivolamento laterale; Decelerazione; Single leg hop ed infine il cambio di direzione (importante soprattutto per chi pratica la professione calcistica). In seguito, ogni esercizio viene valutato secondo determinati criteri oggettivi: Stabilità del tronco e dell’arto, assorbimento dello shock, e strategia motoria. Per ognuno poi è prevista una valutazione finale in 100esimi: sopra i 90 il risultato sarà ottimale, tra gli 80 e 90 sarà subottimale, mentre al di sotto degli 80 ci saranno tante correzioni da apportare.

Tale procedura è fortemente indicata per tutti coloro che sono reduci da infortuni e sono in fase di riabilitazione, anzi proprio in quel caso sarà il medico stesso ad indicare un preciso percorso riabilitativo che possa nel giro di tre settimane far recuperare al soggetto sui 10 punti di test oltre che, ridurre il rischio di infortuni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy