L’umiltà di Skorupski e la gratitudine nei confronti di Da Costa

L’umiltà di Skorupski e la gratitudine nei confronti di Da Costa

Presentato ufficialmente oggi, il portiere polacco si è mostrato umile nei confronti del più esperto compagno di squadra

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Lukasz Skorupski è stato sicuramente acquistato dal Bologna per fare il primo portiere. Lo sa Da Costa, lo sa anche lui stesso, ma l’umiltà con la quale si è presentato oggi ai microfoni della stampa per la sua presentazione lascia sicuramente ben sperare non solo sul calciatore, ma anche sulla persona che è.

“Voglio lavorare duro e spero di giocare tanto, poi spetterà al mister decidere chi sarà il portiere titolare. Farò del mio meglio per conquistarmi la fiducia di Inzaghi, ma ho molto rispetto per i miei compagni”: ha esordito così il portiere polacco, che ha mostrato grande dedizione al lavoro e la volontà di mettere grande impegno per prendersi una maglia da titolare che, sulla carta, dovrebbe essere già sua. Parole al miele anche per il collega Angelo Da Costa, che elogia ed esalta con grande onestà intellettuale: Da Costa? Angelo ha più esperienza di me, cerco di migliorare sotto questo punto di vista. Ho 27 anni, faccio il portiere e devo prendermi la responsabilità di parlare a tutti i compagni: Da Costa su questo mi sta aiutando moltissimo”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy