Lucescu e Mazzone in coro: “Matuzalem grande giocatore”

Lucescu e Mazzone in coro: “Matuzalem grande giocatore”

Chi meglio di due esperti allenatori come Lucescu e Mazzone possono descrivere l’importanza di un giocatore come Francelino Matuzalem. Il brasiliano giocò in quel Brescia dei miracoli assieme a gente del calibro di Toni, Baggio e Guardiola, allenato da Carletto Mazzone, colui che fece esordire Pirlo nel ruolo di regista: “Quel Brescia teneva il pallone tra i piedi – ha ammesso Mazzone al Corriere di Bologna – avevamo una qualità incredibile con Baggio, Guardiola e Matuzalem. Il brasiliano aveva qualità e quantità, la giusta cattiveria. Avrebbe potuto giocare in tutte le squadre del mondo”. Gli fa eco Mircea Lucescu che lo volle allo Shaktar, costo 9 milioni di euro: “Lo pagammo tanto, è vero – ha affermato Lucescu al Corriere – ma per due anni risultò miglior giocatore del campionato ucraino e ottenne la fascia di capitano, non si era mai visto un brasiliano capitano in Ucraina. L’ho amato come giocatore, lo mettevo dappertutto e avrebbe potuto giocare titolare fisso nella nazionale brasiliana”. Un commento sul Bologna: “I rossoblù devono seguirlo, può dare tanto e non avranno problemi a tornare in Serie A. Mi sarebbe piaciuto allenare i rossoblù, lo dissi anche a Corioni, giocai a Bologna un amichevole con la Dinamo Bucarest finita tre a tre; mi marcò Fedele”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy