Luca Carboni: “Adesso ci vuole un fisico bestiale”

Luca Carboni: “Adesso ci vuole un fisico bestiale”

Ci vuole davvero un fisico bestiale. Luca Carboni lo ha cantato tante volte e ora dedica la strofa al suo Bologna: “Si, ci vuole un fisico bestiale,meritiamo la A”.

Sta preparando il suo nuovo disco e passa gran parte dei suoi giorni in studio ma i rossoblù sono sempre nel suo cuore: “Seguo tutte le partite, di solito da casa ma martedì sarò al Dall’Ara. L’Avellino sembra essere più in forma, soprattutto fisicamente. Noi abbiamo avuto un calo che non mi aspettavo”.

Credeva nella A Carboni: “Fino all’ultimo ho sperato di rimanere secondo. Peccato. Lopez aveva iniziato bene e il gruppo ha lottato per la promozione tutto il campionato. Sono rimasto un po’ deluso dallo spirito che si è visto in campo”.

Su chi puntare in questi playoff? Il cantante non ha dubbi: “Sansone, Krsticic e Laribi sono quelli coi pedi più buoni ma per vincere il segreto è un altro. Bisogna affrontare queste due partite più da squadra che con i singoli”.

Se il Bologna non dovesse andare in A, però, non sarebbe corretto parlare di fallimento. Bisognerebbe comunque applaudire la squadra e chi l’ha costruita. “Per come era partita questa annata -spiega Carboni- con le scorie della retrocessione e i problemi economici, nessuno avrebbe messo il Bologna tra le squadre che puntavano alla promozione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy