Lopez: cambio di formazione o cambio di modulo?

Lopez: cambio di formazione o cambio di modulo?

di Manuel Minguzzi

Diego Lopez si sarà resoconto della difficoltà che i suoi uomini hanno nell’arrivare nelle vicinanze della porta avversaria. Il centrocampo non riesce più a dare fluidità di gioco e la coppia d’attacco Cacia-Mancosu è, al momento, molto lontana dal trovare una intesa. In linea di massima, un inserimento di Zuculini e Bessa potrebbe dare al Bologna quel pizzico di qualità in più che al momento manca, anche se c’è la condizione atletica della squadra da valutare; apparsa lontana dal miglior rendimento. Vedremo cosa proporrà il mister sabato contro il Cittadella, ma visti i risultati ottenuti contro la Ternana è difficile che in mediana giocheranno gli stessi. La sensazione però, ormai sempre più diffusa, è che il modulo ad un trequartista e due punte ormai sia stato assimilato dalle avversarie di turno che sembrano in grado di eludere le fonti di gioco felsinee. Marcature speciali su Matuzalem e Laribi inibiscono la fase offensiva rossoblù che ha bisogno di nuovi sbocchi per creare pericoli. Il mister ribadisce spesso che il modulo va cambiato solo se i risultati non arrivano, e al momento siamo a sette utili consecutivi. In linea di massima, per dare più pericolosità e non perdere troppo equilibrio, si potrebbe passare ad un 4-2-3-1, anche se appare difficile pensare ad uno stravolgimento tattico. Impensabile poi la difesa a tre, anche se un trio di centrali di valore come Oikonomou, Maietta e Gastaldello potrebbero benissimo interpretarla. La sensazione, anche se davanti c’è una settimana di allenamenti, è che le maggiori variazioni si avranno tra la mediana e l’attacco: potrebbe tornare Zuculini, potrebbe esserci più spazio per Krsticic e anche nuovi minuti per Bessa; anch’esso inspiegabilmente uscito dai radar dopo l’opaca prova di Chiavari. In avanti, la non convincente prova di Mancosu potrebbe lasciare spazio al ritorno di Sansone in coppia con Cacia, a meno che Lopez non decida di capovolgere la situazione inserendo una inedita coppia Mancosu-Sansone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy