Liverani: “Rossi un maestro, Oddo intelligente”

Liverani: “Rossi un maestro, Oddo intelligente”

Dopo l’avventura non troppo soddisfacente con i Leyton Orient, Fabio Liverani è rientrato in Italia alla ricerca di una panchina per il prossimo anno. Quel che più conta è che Liverani è stato compagno di squadra di Oddo in quella Lazio allenata da Delio Rossi: “Oddo ha portato spensieratezza – ha ammesso Liverani a Stadio – dal punto di vista mentale e psicologico il Pescara sta meglio perché non ha pressioni. Il Bologna invece tutti l’aspettano, Rossi ha capito che il bello oggi non serve e che guida una squadra esperta in cui l’unica missione è trovare il risultato”. Da come Liverani conosceva Oddo ai tempi della Lazio, mai avrebbe pensato ad una carriera da allenatore da parte del suo compagno: “Mi sono confrontato con lui tempo dopo e ho capito che aveva cambiato idea – afferma Liverani – ha avuto tanti buoni maestri e l’ho ritrovato con tanta voglia di calcio. Penso abbia preso spunto anche da Delio e da quello che ha vissuto in campo. Massimo è un ragazzo molto intelligente”. Si passa poi a raccontare il Delio Rossi allenatore: “Ho avuto un grande rapporto con lui, è un insegnante di calcio ed è rientrato in una piazza con un grande progetto. Nella fase difensiva mi ha lasciato qualche idea in più come la posizione del corpo e la postura, perché i dettagli fanno la differenza”. Chiusura su quelli che potrebbero essere i giocatori decisivi della sfida: “Dico Laribi nel Bologna visto che si muove tra le linee e Politano nel Pescara che può spostare gli equilibri”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy