Orsolini: “Subito sintonia con Destro. Donadoni mi farà crescere”

Orsolini: “Subito sintonia con Destro. Donadoni mi farà crescere”

La conferenza stampa di presentazione di Riccardo Orsolini

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Giornata di presentazioni a Casteldebole. Prime parole alla stampa per Riccardo Orsolini neo giocatore rossoblù. Da Destro conterraneo, passando dalla scelta di lasciare Bergamo e dalla volontà di emergere, ecco le parole di Orsolini a Casteldebole:

Vivo la situazione con estrema serenità, sono fiducioso e carico. A Bergamo mi sono trovato bene ma non trovavo spazio e ho deciso così. Faccio anche mea culpa perché se non giocavo un motivo ci sarà stato, ma davanti avevo Ilicic e giocare era difficile. Da quando ho saputo che il Bologna mi cercava ho cominciato a visionare le partite e ho visto una squadra molto buona e con ottime qualità“.

Il suo sarà il primo grande passo in Serie A: “Le differenze tra A e B ci sono ma sto cercando di imparare. La mia caratteristica preferita è rientrare sul sinistro e calciare. Io e Destro di Ascoli? Non lo conoscevo, ma appena ci siamo presentati è scattato il feeling da conterranei”. Sui possibili miglioramenti lavorando con Donadoni. “Innanzitutto penso che il mister mi possa insegnare tanto e lo reputo l’uomo giusto per maturare,  di sicuro ho voglia di dimostrare qualcosa nel massimo campionato. Non è un riscatto ma un punto di partenza. Dove migliorare? La fase difensiva e ovviamente gli aspetti caratteriali e di maturità. La mia caratteristica migliore? Diciamo che mi piace rientrare e calciare con il sinistro. Mi ispiro un po’ a Robben”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy