Inzaghi: “A Bologna non manca nulla, vorrei dormire a Casteldebole”

Inzaghi: “A Bologna non manca nulla, vorrei dormire a Casteldebole”

La conferenza stampa di Pippo Inzaghi

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

BOLOGNA CHE CARICA

Prime parole per Pippo Inzaghi da allenatore del Bologna. Orgoglio, fuoco e motivazione sono le parole chiave del neo tecnico rossoblù:

Per prima cosa ringrazio il presidente Saputo e l’intera dirigenza perché da quando sono arrivato mi hanno fatto sentire a casa e importante. Ringrazio anche il Venezia che ha permesso di fare la conferenza nonostante sia ancora sotto contratto con lui. Il Bologna fino all’ultimo giorno mi ha aspettato e questo per me è stato un segnale eccezionale. Mi sono sentito subito importante e martedì in due ore abbiamo trovato l’accordo su tutto. Bologna è quello che cercavo. Il centro tecnico è fantastico, la società è seria e il presidente mi è sembrato di conoscerlo da una vita. Ha tanto entusiasmo come me. Mi è piaciuto il fatto che qui si parla di calcio e l’unica cosa che posso promettere è che Bologna l’ho sempre un po’ cercata, anche da giocatore. La prima cosa che ho voluto vedere è stato lo stadio perché giocarci mi ha sempre fatto una bella impressione e so di essere stato un avversario temibile, ma ora voglio rendere l’ambiente orgoglioso di me e della squadra“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy