Casteldebole: scontro Destro-Pulzetti, l’attaccante esce dolorante

Casteldebole: scontro Destro-Pulzetti, l’attaccante esce dolorante

Mattinata che sembrava promettere pioggia sui campi di Casteldebole e che invece proprio all’arrivo del Bologna in campo si è aperta improvvisamente.
Pochi i tifosi al seguito della squadra, saremmo stati una trentina, colpa anche dell’orario abbastanza scomodo e della possibilità di rivedere la squadra alle 14.30 nel pomeriggio.

Il Bologna ha iniziato diviso questo allenamento. Si vedono infatti in lontananza alcuni giocatori (sicuramente impegnati in un lavoro di defaticamento differenziato).
Il maggior numero di giocatori però si è riunito nel campo centrale sotto l’occhio vigile di Donadoni e di Marco Di Vaio.

Partenza non differente dalle scorse uscite della squadra a Casteldebole, controllo palla nello stretto, palleggi, passaggi veloci con movimento a seguire in direzione della palla.
Tutto questo mentre Sarr e Da Costa provano assieme al loro preparatore Bucci i tiri ravvicinati.

Alle 10.43 è arrivato nel campo centrale anche Pantaleo Corvino che dopo aver salutato Donadoni, si è fermato a parlare con Di Vaio e lo staff. Da mettere agli atti una lunga chiacchierata (10 minuti buoni) tra Corvino, Di Vaio e Donadoni.

I ragazzi rossoblù si sono poi portati in mezzo al campo per un 5 contro 5, massimo due tocchi. Per Sarr e Da Costa solo un tocco. Ogni passaggio riuscito un punto.

In canotta blu si è rivisto Nico Pulzetti.

Dopo i canonici 5 minuti è stato allargato il campo, sempre due tocchi (stavolta per tutti) ma il ricevitore per passarla al compagno deve per forza fare un movimento, non deve rimanere fermo.

Infine sono arrivate le porte, campo corto e squadre divise in due.
Gialli: Sarr, Brighi, Crimi, Destro, Falco, Rizzo
Blu: Da Costa, Pulgar e Pulzetti, Brienza, Mounier e Mancosu
Inserita, dopo il cambio campo, la clausola due tocchi.

Un duro colpo di Pulzetti a Destro fa terminare l’allenamento. Il giocatore sembra davvero dolorante. Destro non riesce a camminare e deve essere scortato fuori dal campo. Speriamo non sia nulla di grave.

 

image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy