Le pagelle del Carlino: Destro 4,5, perchè Di Francesco in panchina?

Le pagelle del Carlino: Destro 4,5, perchè Di Francesco in panchina?

Destro, Krafth e Masina i peggiori. Bene solo Verdi e Di Francesco

Il Resto del Carlino non fa sconti ai rossoblù. Dopo la sconfitta contro la Roma, sono solo due le sufficienze. Queste le pagelle:

Mirante 5,5. Incolpevole sul primo e sul terzo gol, sul secondo Salah lo scavalca senza problemi
Krafth 4,5. Sul primo gol duetta con Masina per vedere chi si dimentica meglio di sorvegliare Fazio, che nel dubbio accontenta entrambi. Sul terzo prova a mettere Perotti in fuorigioco, ma sembra una lambretta in riserva contro una moto da gara.
Gastaldello 5,5. E’ a lungo il meno colpevole di una difesa in imbarazzo
Maietta 5. Sul raddoppio si perde Dzeko che innesca Salah, nella ripresa deve fare i conti anche con i soliti acciacchi
Masina 4,5. Sotto gli occhi del ct Di Biagio, subisce il blocco e perde Fazio sul primo gol, reagisce svirgolando fuori un tiraccio e poi sul raddoppio si fa fregare in velocità da Salah.
Nagy 5. Inizio promettente per dinamismo da parte dell’ungherese, ma le due volte che arriva in area si perde da solo, sembra intimorito.
Pulgar 5,5. Regge meglio degli altri l’impatto, e infatti le cose migliori la Roma le fa girando sulle fasce. Ma anche lui quando c’è da ballare in mezzo al campo finisce per girare a vuoto .
Dzemaili 5,5. Confusionario e in ritardo.
Destro 4,5. Anche oggi, si reagisce domani…
Verdi 6. Il migliore prima dell’uscita per infortunio. Ispiratore ispirato, si ferma e con lui ogni speranza di reazione.
Krejci 5. l ceco come sempre corre tanto, ma senza rendersi utile né in attacco, né in difesa.

Di Francesco 6,5. Lui a Di Biagio mostra la faccia migliore. Non si capisce come possa partire dalla panchina.
Petkovic 5. Entra per affiancare Destro, prende un giallo per simulazione.
Torosidis sv. Quando tocca a lui, la partita è già bella e impacchettata

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy