Restyling Dall’Ara, probabile qualche variante al progetto

Restyling Dall’Ara, probabile qualche variante al progetto

Le previsioni sui lavori al Dall’Ara

Il Bologna attende le decisione del Comitato del Ministero della Cultura relativamente al progetto di restyling del Dall’Ara presentato dall’architetto Gino Zavanella. In attesa della decisione delle istituzioni – poi toccherà anche alla Soprintendenza – la previsione di inizio lavori al è fissata per il 2018 e i costi previsti sono tra i 50 e i 60 milioni. Ma l’eventualità di qualche modifica al progetto esiste.

Il progetto disegnato dall’architetto Gino Zavanella sembra dunque indirizzato verso qualche variante, come la forma della copertura dell’impianto e la destinazione delle “vecchie” curve. L’architetto ha pensato a due tribune dietro le porte al posto delle attuali curve ovali, e questa nuova disposizione servirebbe alla società per ricavare gli spazi commerciali e di intrattenimento, come ristoranti, palestre e servizi. Un progetto simile a quello adottato a Udine, ma che non convince pienamente i tecnici del Ministero che vorrebbero, invece, che le nuove curve coesistessero con le vecchie per non disperdere il senso originario della struttura ad anello. Intanto a Casteldebole si rimane in attesa delle comunicazioni ufficiali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy