La pazienza dei tifosi è finita: arrivano due comunicati rivolti alla squadra

La pazienza dei tifosi è finita: arrivano due comunicati rivolti alla squadra

La tifoseria organizzata ha diramato due comunicati di protesta per le recenti prestazioni offerte dal Bologna: il primo arriva da cinque gruppi della Curva Bulgarelli, mentre l’altro è stato emesso dal Centro Bologna Clubs.

Dopo il sonoro 6 a 0 subito ieri sera a Napoli i tifosi rossoblu hanno perso la pazienza e hanno espresso il loro disappunto diramando due comunicati: uno da parte di cinque gruppi della Curva Bulgarelli, l’altro per mano del Centro Bologna Clubs.

Pochi minuti dopo il fischio finale che ha sancito la disastrosa sconfitta, i tifosi della curva hanno emesso un duro comunicato manifestando tutta la rabbia nei confronti di una squadra che da due mesi a questa parte non è più la stessa: “Siamo stanchi e delusi da quanto visto sul campo, principalmente dall’atteggiamento rilassato e senza grinta dimostrato ormai da oltre un mese, che non trova giustificazioni, né nei risultati precedentemente ottenuti, né nella tranquillità della classifica, né solo in un calo fisico. Non abbiamo mai fatto mancare il nostro supporto a livello di tifo, neppure nei momenti peggiori della stagione, anzi, e non contesteremo la nostra maglia e chi la sta indossando. Ma in queste ultime partite vogliamo giocatori, professionisti e soprattutto uomini, che diano tutto, che onorino i nostri colori e il nostro sostegno. Quindi, a partire dalla prossima partita, e a prescindere dal risultato, ci aspettiamo di nuovo una squadra che meriti rispetto e abbia orgoglio e dignità. Per noi il campionato non è finito, continuiamo a sostenere come sempre il Bologna”.

Toni ancora più accesi nel comunicato diramato dal Centro Bologna Clubs: “Condanniamo il vergognoso comportamento della squadra a Napoli, prosecuzione di altre prestazioni inqualificabili. Chiediamo alla società di dimostrarsi all’altezza della proprietà nell’imporre alla squadra comportamenti onorevoli e rispettosi della maglia, della città e della proprietà stessa, che a fronte di corposi investimenti vede esibile pessime e offensive figure”.

La pazienza dei supporter rossoblu è finita, ora il Bologna dovrà rialzarsi da questa brutta sconfitta e mettere in campo fin da subito grinta, rabbia e concentrazione per ottenere tre punti fondamentali con il Genoa e riconquistarsi la fiducia dei tifosi.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy