La “nuova” pulce è tornata

La “nuova” pulce è tornata

Giaccherini, l’uomo di punta di questo Bologna

Emanuele Giaccherini, di anni 30, sembra finalmente tornato alla ribalta e la convocazione in nazionale sembra esser stata la ciliegina sulla torta, pur lasciando un pizzico di amaro in bocca per non aver disputato nemmeno il finale dinanzi i propri tifosi. Dopo l’anno nero di Sunderland, sembra sempre più giusta la sua scelta di ritornare in Italia per ripartire dal Bologna.

Di fatti proprio grazie alle sue prodezze, la pulce riuscì a sbloccare la situazione al Bentegodi in favore dei rossoblu, facendosi trovare pronto anche in mezzo all’area, rivelandosi un giocatore universale. Nello schema, ormai solito, del mister Donadoni (il 4-3-3), viene sguinzagliato lungo tutto l’arco offensivo, senza un vero e proprio ruolo, che a quanto pare, è esattamente ciò che lo caratterizza: ovvero la sua diversità tecnica. Il giocatore infatti, riesce ad essere sia puntuale in fase di copertura che fondamentale nel momento dell’incursione.

Inevitabile a questo punto pensare a ciò che accadrà a fine stagione, o meglio alla prossima. Una cosa è certa, i dirigenti del Bologna con molta astuzia sono riusciti ad aver il giocatore con un prestito secco, anche se molto probabilmente terminato questo campionato la pulce dovrà tornare in Premier. La nota positiva è che il prossimo sarà l’ultimo di contratto con il club inglese e quindi potrebbe ben presto far ritorno nella serie italiana, magari proprio al Bologna che ne discuterà con il club inglese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy