La novità è sulla destra: Oikonomou e Rizzo possibili titolari

La novità è sulla destra: Oikonomou e Rizzo possibili titolari

Rispetto alla sfida con la Roma, due i possibili cambi: dentro Oikonomou e Rizzo e fuori Maietta e Mounier. L’intento di Donadoni è quello di coprirsi maggiormente sulla fascia destra, per dare la possibilità a Masina e Giaccherini di far male sulla sinistra.

In casa Bologna si ripete da inizio settimana, da quando insomma il mirino era già puntato sulla trasferta in terra piemontese: attenzione alle fasce. Le scorribande di Molinaro e Bruno Peres sono i punti di forza maggiori della squadra di Ventura, abile ad allargare il gioco e servire le punte con cross velenosi. Donadoni ha già pensato alle contromosse, anche se l’idea è quella di non snaturare il suo Bologna.

L’allenamento di rifinitura ha tranquillizzato il mister rossoblù sulle condizioni di Rossettini, recuperato dopo l’acciacco di mercoledì scorso. Il difensore ex Siena potrebbe però essere riportato al suo ruolo naturale, quello di centrale. Maietta infatti non è al 100% dopo la frattura al naso rimediata a causa della gomitata di Dzeko e non dovrebbe essere rischiato dal primo minuto. A destra potrebbe così agire Oikonomou, assente dal match col Carpi, bloccato da un infortunio al bicipite femorale.

Che Donadoni preferisca affidarsi ad un terzino più bloccato è ormai chiaro dall’intervallo della sfida con l’Atalanta, quando Rossettini rilevò Ferrari. L’intento è quello di coprirsi maggiormente a destra, per lasciare libertà d’azione a Masina sulla sinistra: ecco perché Oikonomou e non uno fra Mbaye e lo stesso Ferrari. Seguendo questa chiave di lettura, Rizzo sembra favorito su Mounier nel ruolo di esterno offensivo. Meno estro e fantasia certo, ma più generosità in fase di ripiegamento.

Le scelte di Donadoni testimoniano il grande rispetto che l’allenatore bergamasco nutre nei confronti del Torino, ma anche la volontà di puntare sulle ripartenze per cercare di strappare punti preziosi. In attacco dovrebbe agire Mancosu, contropiedista eccellente, insieme naturalmente a Giaccherini, titolare inamovibile dopo le ultime prestazioni. La mediana dovrebbe essere la stessa vista con la Roma, con Brighi, ex di turno, da mezz’ala sinistra, accanto ai confermatissimi Diawara e Donsah.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy